Transformers 4: L’era dell’estinzione

0

Un film di Michael Bay. Con Mark Wahlberg, Nicola Peltz, Stanley Tucci Kimg. Sceneggiatura: Ehren Kruger. Fotografia: Amir M. Mokri. Paese: Stai Uniti. Anno: 2014. Durata: 165’. Uscita: 16/07/2014. Target: 11+.

Padre e figlia decidono di aiutare un gruppo di Transformers, inseguiti da una società che li vuole catturare e da un misterioso cacciatore di teste …

Quarto capitolo della serie Transformers (ispirata ai giocattoli della Hasbro) che per l’occasione presenta un cast tutto nuovo, capitanato da Mark Wahberg e Nicola Peltz. Il blockbuster firmato Michael Bay – si sa – non ha mai brillato per lo sviluppo narrativo (inutilmente ingarbugliato e complesso). In questo episodio la trama poi appare di una lunghezza spropositata  anche per gli amanti del genere.  Nonostante questi limiti il film è stato premiato al botteghino, piazzandosi al primo posto tra i film più visti negli States.

Cosa c’è di nuovo allora? Fin da subito apprendiamo che la guerra che ha dilaniato Chicago è finita e che l’estinzione dei dinosauri in realtà è stata causata dagli alieni. Intanto uno scienziato un po’ sognatore e pasticcione ritrova presso un cinema dismesso i resti di Optimus Prime, mettendosi inevitabilmente nei guai.  Ma non è tutto. La Cia (dopo tutto quello che i Tranformers hanno fatto per gli umani) dichiara loro guerra, ingaggiando un indecifrabile cacciatore di taglie alieno. Il cuore del racconto è però tutto incentrato sul rapporto tra lo scienziato con la testa tra le nuvole e la figlia responsabile e concreta.

Non c’è più di tanto in questo nuovo capitolo che regala allo spettatore un susseguirsi di battaglie, armi, macchine di ogni modello, scene d’azione adrenaliniche ed effetti speciali che anche questa volta lasciano presagire un nuovo sequel. Da salvare la location che dagli States si sposta in Asia e le inquadrature mozzafiato dei paesaggi che consolano lo spettatore per il prezzo del biglietto.

Giornalista. Membro della Direzione e Responsabile della sezione Cinema e TV.Scrive anche per Cronachedigusto.it, FoodieDrivers.it, Geapress - Agenzia di Stampa. Vincitrice della Borsa di Studio Norman Zarcone, assegnata dall'Ordine Giornalisti Sicilia